Torna a Eventi FPA

Programma Congressuale

Torna alla home

  da 14:00 a 17:00

Guadagnare Salute: Premio alle Migliori Pratiche di prevenzione [ S.5 ]

Il Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali- CCM (Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie) ha promosso, attraverso il Formez, l’individuazione e la selezione delle migliori pratiche intersettoriali, realizzate dalle Comunità Locali, per la prevenzione sul territorio dei quattro principali fattori di rischio per la salute (scarsa attività fisica, fumo, alimentazione non equilibrata, abuso di alcol). L’evento vuole essere un momento di incontro delle Pubbliche Amministrazioni che hanno partecipato al progetto presentando la Banca Dati che raccoglie oltre 300 esperienze. Vuole altresì essere un' importante occasione per rafforzare la rete nazionale dei referenti per la prevenzione. Durante il convegno verrà attribuito un premio alle due migliori pratiche individuate in ciascuna Regione.

Programma dei lavori

Il punto sulla sanità in Sicilia

La sanità siciliana avvertiva già da tempo la necessità di un cambiamento radicale sia da un punto di vista prettamente normativo che da un punto di vista culturale. Si era perso l'obiettivo di fondo: garantire un servizio sanitario al cittadino. A dieci mesi dal suo insediamento, l'Assessore Russo fa il punto sul lavoro svolto: una riorganizzazione del sistema sanitario regionale partendo dall'Assessorato, passando per le aziende sanitarie ed ospedaliere, fino al trasferimento di alcuni servizi dall'ospedale al territorio per ridurre l'alta percentuale di ospedalizzazione, alle norme prese per la riduzione del deficit, alla necessità di stimolare progetti e persone per promuovere corretti stili di vita.

Il programma "Guadagnare salute - rendere facili le scelte salutari"

Il programma "Guadagnare salute:rendere facili le scelte salutari" del Ministero della Salute nasce con l'obiettivo di fornire al cittadino e alle amministrazioni coinvolte nella salute della popolazione la giusta chiave di lettura per raggiungere corretti stili di vita. Peculiarità del progetto è il suo carattere intersettoriale. Esso coinvolge vari soggetti: dal cittadino, parte integrante del sistema, alle varie amministrazioni locali e centrali (ministeri della salute, dell'economia, scuole ecc...). Questa nuova cultura della condivisione permette di creare una maggiore sinergia tra i soggetti consolidando il rapporto tra cittadini e istituzioni.

Il progetto "Esperienze Intersettoriali delle Comunità Locali per Guadagnare Salute"

La raccolta di 330 esperienze nell'ambito del progetto "Esperienze Intersettoriali delle Comunità Locali per Guadagnare Salute", provenienti dalle regioni italiane, ha permesso di avere un quadro generale sullo stato di salute e sui programmi di prevenzione in atto sul territorio. Obiettivo dell'iniziativa, oltre a diffondere le migliori pratiche e renderle visibili oltre i confini regionali, è di sostenere quelle comunità locali (asl, aziende ospedaliere, comuni ecc...) impegnate nella promozione di corretti stili di vita e di salute.

Formazione, metodologia, didattica

La metodologia seguita nel progetto "Esperienze Intersettoriali delle Comunità Locali per Guadagnare Salute" mira ad evidenziare le migliori pratiche risultanti dalla raccolta e selezione dei progetti provenienti dal territorio. Vengono considerate buone pratiche quelle iniziative che hanno un impatto forte sul miglioramento della qualità di vita e dell'ambiente circostante. Per identificare le buone pratiche si è partiti dal creare una mappa di riferimento costituita da criteri e "prove di efficacia" per testare l'impatto del progetto sul territorio.

Le strategie regionali e i progetti

Esperienze Intersettoriali delle Comunità Locali per Guadagnare Salute: un progetto che premia e valorizza la buona sanità

Il progetto "Esperienze Intersettoriali delle Comunità Locali per Guadagnare Salute" segna un momento importante del lavoro svolto dal Ministero della Salute, in collaborazione con altri enti, incentrato sulla prevenzione e promozione di corretti stili di vita.

Al termine del convegno è prevista la consegna del Premio alle migliori pratiche

Torna alla home